Domenica, 03 Febbraio 2019 22:36

I figli del vento

Scritto da Antonio Dezio

Martedì 29-1-2019 al ristorante Kofler Kafè di Verona, in occasione della cena conviviale organizzata dal Lions Club Verona Cangrande, è stato affrontato un tema di portata internazionale, ma ancora poco noto: i levrieri maltrattati, ovvero oggetto di business e di crudeltà efferata.

Il titolo era "I figli del vento" in riferimento alla velocità di questi cani nella corsa. Dopo un breve introduzione da parte del Presidente Sergio Abbate, al quale va il merito di avere proposto l’argomento, sono intervenuti come relatori della serata, due ospiti d'eccezione: Corrado Turrini e Monica Orpellini, accompagnati da Jordi e Zoe, due dolcissimi cani levrieri. Corrado e Monica fanno parte del GACI, Primo Centro Italiano Levrieri maltrattati, un’associazione fondata nel 2002, che ha l’obbiettivo di salvare una parte dei cani levrieri anglosassoni e dei Galgos spagnoli, destinati a morte certa.

I Galgos sono levrieri spagnoli, allevati in condizioni deplorevoli per essere utilizzati per la caccia. Al termine della stagione vengono eliminati in modo barbaro, impiccandoli o gettandoli in un pozzo, perché considerati un inutile peso economico. Ogni anno vengono soppressi 50 mila esemplari. Nei paesi anglosassoni i levrieri Greyhounds vengono invece utilizzati nei cinodromi per il business delle corse. Dopo la nascita devono superare una selezione durissima e i soggetti non idonei fisicamente vengono scartati e soppressi o venduti per sperimentazioni o lasciati morire di fame.

I levrieri sono creature dolci e delicate, estremamente devote al padrone, non invadenti e vivono in casa tranquillamente. Sono puliti e chiedono solo una buona pappa, un lettino per dormire e tanto amore. L’associazione GACI salva una parte di questi animali e li dà in adozione alle famiglie con una perfetta organizzazione. I due relatori hanno dimostrato sensibilità e generosità straordinarie per rimediare, almeno in parte, all’incivile massacro di tanti poveri animali.

Un’ondata emotiva ha attraversato il gruppo dei soci e sono stati particolarmente toccati coloro che hanno o che hanno avuto un cane e che sanno quali doni possa dare quest’ animale intelligente, affettuoso e sensibile. Tutti, in genere, si sono interessati al problema della crudeltà di cui sono oggetto i levrieri per lucro e divertimento. Perciò, da oggi alle organizzazioni internazionali che si stanno attivando in tante direzioni su questo problema, si aggiunge il nostro club dimostrando ancora una volta che la sensibilità lionistica si estende a tutti gli esseri viventi che ci accompagnano nel nostro ”viaggio”.

Letto 436 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

© 2018 Lions Clubs International - Distretto 108Ta1. All Rights Reserved. Designed By moovioole.srl.