Paolo Micheli

Paolo Micheli

Mercoledì, 20 Aprile 2016 15:50

Kairos - il progetto continua

Comprendere la disabilità provandola in prima persona è l’esperienza più penetrante e formativa. Se questa esperienza la facciamo vivere ai nostri figli, a coloro che rappresentano il nostro futuro, potremmo contribuire ad avere un presente ed un futuro per certi versi migliore.

Questo è quello che si  propone il Progetto Kairòs nato da un’idea illuminata e dirompente di Erasmo Gastaldello del Lions Club Marostica. Le idee migliori e durature sono quelle più semplici come quella che sta alla base del Progetto Kairòs: come si può spiegare nel modo più comprensibile ed efficace cosa significhi avere una disabilità? Non solo con le parole, non solo con i video ma soprattutto con le esperienze dirette, fate in prima persona. Questo è l’obiettivo del Progetto Kairòs: far provare ai ragazzi delle Scuole Primarie e Secondarie l’esperienza della diversità.

Il Lions Club Merano Maiense ha sposato questo Progetto e tre anni fa è riuscito a farlo inserire nel Piano di Offerta Formativa della Scuola Secondaria Giovanni Segantini di Merano grazie all’entusiasmo di chi lo ha proposto e di chi lo ha accolto. Tutto il corpo docente ha compreso immediatamente la portata del Progetto e ha collaborato con una dedizione inaspettata. Varie sezioni delle prime classi della Scuola media hanno potuto vivere esperienze nuove, semplici e che hanno loro aperto gli occhi su un mondo sconosciuto. I nostri ragazzi hanno percorso le strade cittadine con una sedia a rotelle, hanno seguito lezioni di musica con le orecchie tappate, hanno disegnato bendati, hanno scritto con la mano che di solito non usano ed hanno incontrato tante altre piccole difficoltà. Il feedback che ne è conseguito ha sorpreso gli studenti e gli insegnanti.

Confidiamo e siamo certi che queste saranno esperienze che i nostri ragazzi porteranno dentro di loro per il resto della loro vita saranno esperienze che avranno contribuito anche solo in piccola parte a cambiare il loro approccio alla diversità, saranno esperienze che i nostri ragazzi potranno diffondere per cercare tutti insieme di migliorare la nostra quotidianità.

 

Il Lions Club Merano Maiense e l’Istituto Comprensivo Merano I, in particolare la scuola media G. Segantini, sono stati i pionieri del Progetto Kairòs in Trentino Alto Adige. Un grande ringraziamento va fatto a tutto il corpo docente della scuola media per l’entusiasmo che ha dimostrato e per la professionalità e pervicacia profusa. Avanti così, con l’auspicio di coinvolgere altri Istituti scolastici.

Dario Dal Medico 

LC Merano Meran Maiense

108TA1 Channel

Loading player ...