×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 272
Domenica, 12 Aprile 2015 20:00

Il faro del guardiano

Scritto da

Uno degli scopi del Lionismo è quello di interessarsi attivamente del bene civico, culturale, sociale e morale della collettività. E mai come in questi anni, ciò sta assumendo una importanza vitale. Se una lunga crisi economica sta determinando una povertà dilagante, una crisi ben più profonda sta minando, ormai da anni il vivere civile nelle nostre comunità. Da tempo si è affievolita o è addirittura scomparsa l'etica in molti settori della società, sostituita da una sete sfrenata di potere e denaro, da un asservimento del fare agli interessi di pochi. Davanti a tanti scempi che troppo spesso deturpano il nostro ambiente ci uniamo all’esortazione di Papa Francesco: “Come esseri umani, non siamo meri beneficiari, ma custodi delle altre creature”. E’ questo un messaggio universale che va al di là di ogni credo religioso; l’ambiente è un bene prezioso e delicato che non possiamo soggiogare, e ciò, non per la paura delle possibili conseguenze derivanti dalla rottura dei suoi delicati equilibri, bensì per senso morale ed impegno etico per una nuova concezione del rapporto fra uomo e ambiente. Con questo Convegno, vogliamo ribadire che si deve cambiare! Vogliamo diffondere l’invito a raccogliere la sfida per il recupero della nostra civiltà e per fare ciò utilizziamo l'arma più importante che abbiamo a disposizione: la Cultura.

Franco De Toffol - Governatore

Il relativismo culturale, etico e morale che fa perdere il senso della ricerca e dell’esistenza della verità. Lo squilibrato e miope rapporto con la natura, spesse volte violentata e sfruttata selvaggiamente solo per interessi economici. Lo sviluppo scientifico e tecnologico, non a servizio dell’essere umano nella sua essenza, ma che viene portato ad ogni costo in qualsiasi direzione, senza porsi in alcun modo problemi morali od etici. Queste scelte e relativi comportamenti dovrebbero fare riflettere gli uomini, per il principio universale che tutta la natura è un bene inalienabile che va tutelato e salvaguardato ad ogni costo poiché la stessa natura è un bene che appartiene a tutti gli esseri viventi, ed inoltre il benessere integrale delle persone è una necessità, piuttosto che un lusso per la realizzazione di una vita ricca di soddisfazioni anche nella moderna società urbana, dove è strettamente legato al contatto con l’ambiente naturale.

Alfredo Riondino - Officer Distrettuale per l’Ambiente

Mercoledì, 08 Aprile 2015 00:49

Tutti al Long Lions Day di Verona

Scritto da

Carissimi Amici,
di seguito il programma del "LONG LIONS DAY" di Verona:
Giovedì 16 aprile 2015 :
- dalle ore 7 alle ore 11 - allestimento gazebo - ci sono  già 4 volontari -  
- dalle ore 14 alle ore 18 - il Socio Alberto De Luca sarà presente con il BEL (Bastone elettronico per non vedenti)
- alle ore 17.30/18 - inaugurazione ufficiale della "Piazza dei Sapori" e del LIONS DAY  alla presenza del Sindaco Flavio Tosi del Presidente della Confesercenti , di tutte le autorità cittadine, TV e stampa. Dopo il taglio del nastro, incontro nel nostro gazebo per un aperitivo.
E' gradita ed auspicata la presenza dei Presidenti e numerosi Soci.
- Gazebo aperto fino alle ore 23.00 -
 
Venerdì 17 aprile 2015 :
- ore 10.00 - apertura gazebo.
- dalle ore  17.00 alle ore 18  - Circolo Ufficiali - convegno - aperto a tutti - su "Alimentazione e sostenibilità" in occasione dell'EXSPO 2015 organizzato dal Socio Antonio Dezio.  Al termine visita al nostro gazebo per un aperitivo.
- alle ore 17.30/ 18.00  -  incontro  con  alcuni giocatori della Scaligera  Basket (serie A) con l'allenatore e i giocatori dell'Olimpic Basket in carrozzina.
- dalle ore 18.00 alle ore 19.00 Piazza Bra - esibizione del Gruppo Musicale " SCORRIBANDA " studenti dell'Istituto comprensivo "Saval-Parona".
- dalle ore 21.00 alle ore 23.00 Piazza Bra - esibizione gruppo musicale "I FIATI CORTI" - 10 musicisti - swing italiano dagli anni '40 ai giorni nostri.
ns. Socio Carlo Perini di Schio.
- ore 23.00 chiusura gazebo.
 
Sabato 18 aprile 2015
ore 10.00 - apertura gazebo.
- dalle ore 10 alle ore 12.30 Palazzo della Gran Guardia - convegno sul tema "Le lesioni al midollo spinale tra riabilitazione e ricerca" organizzato dal L.C. Cangrande. Al termine visita al nostro gazebo per un aperitivo.
- dalle ore ore 17 alle ore 18 una delegazione del Lions Club di Bamberg (gemelli del L.C. Verona Re Teodorico ) visiteranno la mostra Arte e Vino alla Gran Guardia - Al termine, aperitivo presso il nostro gazebo.
- dalle ore 18.00 alle ore 19.00 esibizione Cani Guida per non vedenti della scuola di Limbiate - Officer Bruno Jachemet -
Al termine aperitivo presso di noi.
- ore 23.00 chiusura gazebo.
 
Domenica 19 Aprile 2015
ore 10.00 - apertura gazebo.
Non abbiamo eventi LIONS  ma ci saranno gli eventi collaterali e si prevedono  moltissimi visitatori.
ore 21 - chiusura LIONS DAY.
 
Durante tutti 4 i giorni ci sarà la presenza dei giovani LEO  con i loro services; la raccolta degli occhiali usati e delle copertine per i canili (services Leo).
Come già anticipato saremo dotati di schermo e microfono con la  possibilità di fare delle mini-conferenze sui nostri services e sulla nostra Associazione. Verranno organizzati aperitivi, con orari programmati e degustazione dei prodotti delle aziende nostre partner.

SCARICATE IL PROGRAMMA ALLEGATO DELL'INTERA MANIFESTAZIONE

Sabato 18 aprile 2015, presso la Sala Convegni del Palazzo della Gran Guardia di Verona, con inizio alle ore 10, si terrà un incontro per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della disabilità provocata da lesione al midollo spinale. L’incontro è organizzato dal Lions Club Verona Cangrande, assieme al  G.A.L.M. (Gruppo Animazione Lesionati Midollari) e all’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Verona. Il referente e moderatore dell’incontro è Otello Pozzi socio del Club Cangrande. Si parlerà di prevenzione, di medicina riabilitativa, di ricerca e dell’opera che il Lions Clubs International svolge nel mondo in favore di chi ha bisogno di aiuto. Nel sottolineare l’importante contenuto sociale dell’iniziativa, nonché il rilevante impegno che la sua realizzazione ha comportato, si allega una dettagliata locandina auspicando una larga partecipazione.

Mercoledì, 08 Aprile 2015 00:15

A Verona un'anticipazione di Expo

Scritto da

Il prossimo Venerdì 17 aprile 2015 alle ore 17 presso il Circolo Ufficiali di Verona, Castelvecchio, si parlerà di "Alimentazione, povertà emergenti e scelte alimentari: quale sostenibilità". Antonio Dezio, Coordinatore Attività culturali e comunitarie del Distretto Lions 108TA1, introdurrà al dibattito la relatrice dott.ssa Linda Chioffi Direttore dell'U.O.C. Servizio Igiene-Alimenti e Nutrizione ULSS20 Verona. Il tema proposto ben si inserisce in quello quest'anno scelto da Milano per Expo 2015, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, che include tutto ciò che riguarda l'alimentazione, dal problema della mancanza di cibo per alcune zone del mondo a quello dell'educazione alimentare. L'obiettivo è la salute dell’uomo che dipende da sistemi alimentari sani e dalla  necessità di assicurare cibo e acqua per tutta l'umanità attraverso il rafforzamento della qualità e della sicurezza dell'alimentazione.
Il Lions Clubs International, su invito di Expo, ha siglato l’accordo di Civil Society Participant riservato alle organizzazioni internazionali e realizzerà un programma culturale di eventi per il pubblico dei visitatori promuovendo una serie di iniziative che hanno come fine la  lotta alla fame e alla sete, la qualità e la sicurezza alimentare, l’educazione alimentare, i sani stili di vita e la salvaguardia dell’ ambiente.

Lunedì, 06 Aprile 2015 19:19

I rischi della rete

Scritto da

Ci permettiamo questa volta di segnalarvi un’importante appuntamento organizzato dal Lions Club Marostica con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo di Marostica e la POLIZIA POSTALE DI STATO DI VENEZIA.
 
Si tratta di una Conferenza sui “RISCHI DELLA RETE”, rivolto in particolare a genitori ed adulti. Oggi quasi tutti, grandi e piccoli, hanno continuamente accesso ad Internet, ma troppo poco sappiamo dei rischi connessi ad una navigazione “spensierata”.
 
Siete tutti pertanto invitati Mercoledì 8 Aprile alle ore 20.15 presso l’Aula Magna della Scuola Media di Marostica, in Via Natale Dalle Laste – Marostica (VI)

Lunedì, 30 Marzo 2015 22:30

Senza morbillo sono viva

Scritto da

E' questa la campagna pubblicitaria che comparirà sui principali quotidiani nazionali in occasione del Lions day. Meno di un euro per salvare una vita. Ogni anno dobbiamo salvarne 150.000. Lions Clubs International raccoglie fondi per debellare nel mondo il morbillo entro il 2017. E' sempre tempo di Lions. Contribuisci anche tu, dona con bonifico. Causale: campagna morbillo. IBAN SparKasse  IT93X0 6045 11600 0000050054615 #lionsunvaccinounavita

Martedì, 24 Marzo 2015 17:59

Conclusa la 1a prova dei campionati distrettuali di golf

Scritto da

Il giorno 15 marzo si è conclusa la prima prova dei campionati distrettuali di golf, giunti alla 17° edizione. La gara si è svolta presso il golf Ca' degli Ulivi a Marciaga (Verona) grazie alla organizzazione dei club Garda San Vigilio Orientale e Verona Catullo.

Sono stati devoluti alla campagna "Morbillo" € 571. Singraziano il Golf Club ospitante, il Banco Popolare, le ditte Chervò, Golf'us e La Plage per la dispobilità offerta.

Il prossimo evente si terrà al golf club San Vigilio (Castelrotto, Alpe di Siusi BZ) il giorbno 15 maggio 2015.

Vi aspettiamo numerosi.

Vincitore della 1° Categoria Mario Pirone

Vincirtore della 2° categoria Pierluigi Piccoli

Al secondo posto rispettivamente Riccardo Felicetti e Roberto Padovani.

In allegato le classifiche.

Grazie alla splendida organizzazione del Lions Club Tione, Rendena e Valli Giudicarie, si svolti a Pinzolo i 2° Campionati Distrettuali di Sci Alpino. La gara si è diputatan domenica 8 marzo, al termine di due manches.

Putroppo ancora una volta la partecipazione è stata un po' scarsa peccato! Persa un'altra occasione per stare insieme all'insegna della vera amicizia e animati da un forte spirito di solidarietà!

Ecco i nostri campioni distrettuali:

Maschile > 65                                            AGOSTINO SOARDI                          (L.C. Arco, Riva del garda)

Maschile < 65                                            LUCIANO FERRARI                            (L.C. Rovereto Fortunato de Pero)

Femminile                                                 FAUSTA VETTORI                             (L.C. Rovereto Fortunato de Pero)

 

 

In allegato la classifica con i i tempi

Prosegue l’impegno annuale del Lions Club Verona Cangrande nell’ambito del Service dedicato all’Integrazione anche attraverso il sostegno all’associazione “Gli amici di Paolo Favale” per i bisognosi e i senzatetto della nostra città.

I Lions, infatti, partecipano da anni al sostegno dell’attività di questa associazione, fondata dal Socio Paolo Favale scomparso nel 2004. Da quest’anno c’è in più la partecipazione attiva, il mattino, alla distribuzione delle colazioni ai meno fortunati (presso il Centro del vecchio campo sportivo nelle vicinanze di Corso Milano) sotto la guida e il coordinamento della Sig.ra Maria Rita Montessori che segue l’associazione fin dalla sua nascita.

Con qualsiasi condizione atmosferica, sotto un tendone che può ospitare circa ottanta persone, i volontari offrono principalmente pane, latte e caffè zuccherati, ma non solo, cercando di collaborare a creare un clima disteso e familiare. Tutto si svolge in modo composto; gli ospiti arrivano alla spicciolata, infreddoliti in queste giornate d’inverno, spesso vestiti in modo inadeguato, ma sempre dignitoso, e, cosa davvero sorprendente, con un sorriso disarmante e lo scherzo pronto. “Papi” è addetto alla musica, che accende subito dopo il “buon giorno” di Maria Rita, cui segue, in risposta, il saluto sonoro e forte di tutti. La nostra guida, che conosce ad una ad una la storia personale di ciascuno, recita nel silenzio assoluto una massima di pace ogni giorno diversa ricordando ciò che lega tutti gli uomini di qualunque etnia, fede e condizione sociale: l’amore. Poi tutto si anima e, ad uno sguardo o un cenno di Maria Rita, dalla fila dove ognuno attende il proprio turno ordinatamente, si staccano Abdul o Sami o Ibrahim o un nuovo arrivato che aiutano in una delle tante incombenze della distribuzione. Gli ospiti sono soprattutto extracomunitari del Centro e Nord Africa ma non mancano nostri concittadini che vivono e dormono per strada. Alcuni hanno perso il lavoro alla soglia della pensione, altri sono anziani soli e senza risorse o padri con un lavoro, ma costretti a ripararsi di notte nei dormitori a seguito di una separazione, o ancora, sono donne abbandonate e spesso maltrattate.

Sono questi “Gli amici di Paolo Favale”: amici sfortunati nell’attesa di un futuro migliore; è Maria Rita, che non manca da tredici anni un solo giorno il suo appuntamento al mattino, non un sabato né una domenica, non un giorno di festa; siamo noi volontari, che ogni giorno di più impariamo, attraverso l’impegno quotidiano, a conoscere noi stessi e a guardare all’umanità sofferente come a una parte di noi.

La Distribuzione delle colazioni presso il Centro è un servizio che i Lions accolgono con il consueto spirito di solidarietà. Basta il piccolo impegno da parte di ciascuno per favorire l’integrazione. Puoi dare il tuo aiuto anche solo una volta al mese, a seconda della tua disponibilità; basta un’ora, dalle 8 alle 9, di qualsiasi giorno, sette giorni su sette.

“Gli amici di Paolo Favale” attendono nuovi amici Lions, nuovo impegno e nuove idee.

Giovedì, 12 Marzo 2015 21:54

Di morbillo si muore anche in Italia!

Scritto da

Siamo ancora convinti del fatto che noi Lions dovremmo occuparci di patologie più virulente?

Nel 2011 la Fondazione Bill & Melinda Gates ha ufficialmente chiesto a noi Lions di essere parte della cordata contro l’inefficienza, il silenzio e il disinteresse nei confronti del morbillo, una malattia che giornalmente costava 450 vite. Attraverso la "GAVI Alliance", una partnership di soggetti pubblici e privati con lo scopo di migliorare l’accesso all’immunizzazione per la popolazione umana in paesi poveri, abbiamo ottenuto insieme alla Fondazione Gates l'incredibile risultato di abbassare la mortalità a 330 persone al giorno. Ma vogliamo andare oltre... Vogliamo debellare la malattia entro il 2017, anno del nostro centenario! E' una sfida ambiziosa di grande portata che il lionismo italiano vuole vincere con il coinvolgimento corale di tutti i club. Questo è il valore di noi Lions: esserci per servire, vivere l’associazione, renderci disponibili con il nostro patrimonio di professionalità e di tempo, raccogliere fondi per finanziare e sostenere idee e sogni, formarci per crescere nella conoscenza, adattarci al cambiamento propositivo e costruttivo. Abbiamo, quindi, un obiettivo comune. Noi Lions dei 209 Paesi sosteniamo la L.C.I.F. motivati da questo straordinario obiettivo. Con un dollaro consentiamo ad un bambino di essere vaccinato. Un vaccino è una vita salvata. One shot, one life!

Bimba muore per morbillo a Roma, Oms: è ancora una patologia letale

Aperta un'inchiesta ma la piccola non era vaccinata. L'Oms: la prevenzione è l'unica arma

TGCOM.it 11 marzo 2015 ore 20:53 - Effettuata l'autopsia sulla bimba di quattro anni morta sabato scorso al Policlinico Gemelli colpita da una violenta forma di panencefalite subacuta sclerosante scatenatasi dopo che la piccola si era ammalata di morbillo. La bimba non era stata vaccinata. La procura ha aperto comunque un'inchiesta. Ma l'Oms, a proposito di questa notizia, fa sapere che il morbillo resta una delle principali cause di morte fra i bambini e gli adolescenti.

I risultati dell'autopsia arriveranno tra due mesi. Esame chiesto dal pm Attilio Pisani dopo la denuncia presentata dai genitori della bimba si ipotizza il reato di omicidio colposo ma il procedimento al momento resta contro ignoti. La bimba è morta dopo mesi di malattia durante la quale ha dovuto fare fronte a continui attacchi di epilessia al punto che per alcuni giorni è rimasta sotto osservazione dei medici dell'ospedale Bambino Gesù.

L'esame autoptico è stato affidato dalla Procura all'istituto di medicina legale del policlinico Tor Vergata diretto dal professore Giovanni Arcudi. Obiettivo di chi indaga è capire se ci siano stati errori o ritardi nella diagnosi della malattia che rappresenta una delle complicazioni del morbillo.

Susanna Esposito, presidente della commissione OMS per l'eliminazione di morbillo e rosolia congenita, conferma come il morbillo sia ancora una delle principali cause di morte fra i bambini e gli adolescenti. "Il morbillo è una malattia virale che può avere un'evoluzione infausta - sottolinea Esposito - e non esiste una terapia specifica in grado di impedire tale evoluzione. Il rischio di morte per morbillo avviene in 1 caso ogni 10.000 e il rischio di complicanze, come l'encefalite, avviene in 1 caso ogni 1000. Le encefaliti, nei casi più gravi come quello di questa bambina, portano al decesso che può verificarsi a distanza di qualche mese o anche qualche anno dalla comparsa dei primi sintomi. Di conseguenza, la prevenzione con la vaccinazione è l'unica arma che abbiamo per evitare i decessi e le complicanze neurologiche permanenti legate a questa malattia".

In Italia, secondo dati dell'ISS, dall'inizio del 2013 sono stati segnalati 3.943 casi di morbillo di cui 2.251 nel 2013, 1.680 nel 2014 e 12 nel 2015. "In Italia, quindi, gli obiettivi di copertura vaccinale - rende noto l'Oms - necessari per l'eliminazione del morbillo non sono stati ancora raggiunti". Basti pensare che nel 2014 e fino al 25 febbraio nel 2015, 7 paesi della Regione hanno segnalato 22.149 casi di morbillo.

I Lions che stanno per compiere 100 anni, rispondono ai bisogni delle comunità locali e del mondo. I 1,36 milioni di soci, offrono servizi alla comunità in 210 paesi e aree geografiche ed avranno un proprio padiglione anche all’Expo di Milano. I Lions Clubs di Verona coordinati dal Presidente di Zona Claudio Sottocasa, insieme al Comitato Lions Valore Donna proseguendo idealmente l’Anno Europeo della Conciliazione tra lavoro e vita privata del 2014 hanno pensato di organizzare un convegno avente quale tema: Conciliare Tempi di Vita e di Lavoro: sogno o realtà?
Lo scopo è di rappresentare esperienze concrete ed indicare percorsi che hanno consentito ai lavoratori di migliorare il benessere lavorativo e personale e alle Aziende di ottimizzare qualità, gestione e competenze.
Il convegno, per la sua valenza sociale, ha il Patrocinio del Comune di Verona Assessorato ai Servizi Sociali ed alle Pari Opportunità e vanta la collaborazione della Banca Popolare di Verona, dei Servizi Professionali di Confcommercio e di Terziario Donna.
E’ importante precisare che la Conciliazione Tempi di Vita e di Lavoro non è una tematica cosiddetta di genere, basti pensare che il simbolo dell’Anno Europeo era un’icona raffigurante una coppia di pinguini, animali considerati un grande esempio in natura di equilibrio tra i ruoli di genere e condivisione delle responsabilità genitoriali, poiché si alternano in maniera paritaria nell’accudire i piccoli e procacciare il cibo.
Il convegno, come si vede nel programma allegato, avrà un taglio concreto e saranno protagoniste eccellenze pubbliche e private che racconteranno come aziende capaci di favorire il buon equilibrio tra i tempi di vita e di lavoro, si assicurano dipendenti più leali e produttivi e riescono, a fronte dei servizi forniti, persino a ridurre i costi!
Un bel traguardo davvero in tempi di crisi e di calo demografico!
Auspichiamo una partecipazione attiva ed interessata, dato che è un tema che riguarda la vita di tutti e di ciascuno di noi.

SCARICA QUI SOTTO IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

108TA1 Channel

Loading player ...