Di solito i ringraziamenti si fanno alla fine, invece abbiamo deciso di dire subito GRAZIE a Luciano Ferrari (LC Rovereto Fortunato Depero) per l’impegno che ha profuso il 12 e 13 dicembre in occasione delle visite oftalmologiche ai profughi, ospiti presso il centro di accoglienza di Merano.

Siamo i “cavalieri della luce”, e tanto la nostra associazione ha fatto nella lotta a tutte le malattie che riguardano la vista. Ed è proprio da questi service che abbiamo preso spunto per proseguire una collaborazione con Volontarius, la Onlus che in provincia di Bolzano segue i centri di accoglienza dei profughi. Collaborazione che è cominciata alcuni mesi prima consegnando per gli oltre 70 ospiti sciarpe, berretti, guanti e calze pesanti, ovvero quel tipo di abbigliamento al quale non si pensa nel momento in cui si decide di donare quello che ormai non utilizziamo più. Non abbigliamento usato ma esclusivamente capi nuovi.

Sapevamo che questo unico approccio con persone che sono sicuramente meno fortunate di noi, non poteva essere sufficiente. Consci del fatto che non potremo essere noi Lions a risolvere la loro situazione, abbiamo pensato che le visite oftalmologiche potevano risolvere qualche piccolo problema legato alla vista.

Immaginavamo che tutti coloro che sono arrivati nel nostro Paese potessero aver avuto una visita medica “generica” e sicuramente non di tipo oculistico. Cosa che ci è stata regolarmente confermata.

L’Unità Mobile di Irifor Trentino e la disponibilità di Luciano Ferrari per un intero weekend hanno consentito di visitare 68 persone, ospiti del centro di accoglienza di Merano, e scoprire problemi legati alla vista per una decina di loro.

Ma l’aspetto più importante del service è stato il contatto umano con parte di queste persone; diffidenti in un primo momento, ma che poi si fermano a parlare. Un po’ in inglese, un po’ in francese, un po’ in italiano, qualcuno ti racconta dell’odissea vissuta per raggiungere l’Italia dal suo paese di origine, dopo i primi momenti in cui ti guardano come se tu fossi un marziano, le barriere cominciano in parte ad abbattersi; molto più restii a raccontarti dove vogliono andare (nessuno di loro è destinato a restare in Italia);

Quel qualcuno che il secondo giorno, quando ti vede, ti saluta, qualcuno che ti ringrazia. Piccoli gesti che dimostrano come agire seguendo il motto “we serve”, qualcosa di positivo si realizza.

E’ stato un weekend intenso e decisamente freddo (meteorologicamente) riscaldato dall’accoglienza ricevuta e dall’ottimo tè preparato dagli ospiti del centro.

Parlando di service legato alla vista non poteva mancare la raccolta di occhiali usati. Gli amici del LC Tione Valli Giudicarie Rendena hanno consegnato uno scatolone contenente 170 paia di occhiali usati, prontamente recapitati al nostro socio che si occupa della raccolta occhiali usati per farli pervenire al Centro di Raccolta.

Grazie Luciano Ferrari, Giorgia (Irifor), Italo, Ignazio e Wanda (LC Tione Valli Giudicarie) e grazie agli amici del LC Merano Maiense che hanno collaborato in questa iniziativa.

Domenica, 10 Gennaio 2016 20:20

I Lions e il pianeta della disabilità

Scritto da

Dal 19 al 21 novembre 2015 si è svolto a Verona, presso l’Ospedale Fracastoro di San Bonifacio, il XVIII Congresso Nazionale SIOH. La SIOH è la Società Italiana di Odontostomatologia per disabili e ha festeggiato nel 2015 il trentennale della sua fondazione. Il congresso, ha ottenuto vari patrocini e tra questi il patrocinio del Distretto Lions 108TA1; il Comitato Scientifico e Organizzativo è stato coordinato dalla dottoressa Elena Pozzani dell’ULSS20 di Verona.

Venerdì, 08 Gennaio 2016 22:18

Fari puntati sulla riforma del terzo settore

Scritto da

Che ne sarà del volontariato (4.5 milioni di volontari)? Cambiamenti radicali per assistenza sociale, sanità, cultura e istruzione, sport e protezione civile, oltre che per l’attività dei Club Service.

Giovedì, 03 Dicembre 2015 01:12

Invito

Scritto da
Martedì, 01 Dicembre 2015 10:20

I Lions al Job & Orienta

Scritto da

Quest'anno, i LIONS della zona di Verona, hanno partecipato alla mostra convegno nazionale “JOB & ORIENTA”, il salone nazionale sull'orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro, giunto quest'anno alla sua 25esima edizione, che si è tenuto presso la Fiera di Verona dal 26 al 28 novembre 2015.

La rassegna rappresenta, nel panorama nazionale, uno dei più importanti appuntamenti di orientamento informativo e formativo per gli studenti che desiderano orientarsi verso la prosecuzione degli studi, oppure avviarsi al mondo del lavoro, e vede presenti numerosissime scuole del territorio nazionale.

La partecipazione all’evento ha costituito, quindi, un'occasione di promozione delle numerose ed interessanti attività realizzate a favore dei giovani.

Quest’anno, come LIONS di Verona, abbiamo promosso il service KAIROS , ma la partecipazione è stata anche occasione per porre le basi per una collaborazione più stretta con il COSP (centro per l’orientamento scolastico provinciale) che ci ha ospitato al proprio stand.

Per il prossimo anno si è anche parlato di spazi dedicati ai club service come il nostro, nonché alla possibilità di organizzare conferenze in spazi a noi dedicati. Un’ottima occasione, quindi, per garantire ai nostri progetti la massima visibilità.

Il centro storico della città di Marostica (VI) ha ospitato la prima edizione di Street Food Mania, tre giorni (20, 21 e 22 novembre 2015) dedicati al cibo di strada di qualità. Una tradizione ma oggi anche una tendenza che sta conquistando gourmet e semplici appassionati del cibo preparato, venduto e consumato per strada.

Il ricavato della manifestazione è stato devoluto a scopi benefici. Organizzato dal Lions Club Marostica con il patrocinio della Fondazione dei club Lions del distretto 108Ta1 e con la collaborazione del Comune di Marostica, di Confcommercio e Associazione Pro Marostica e con il supporto di Banca Popolare Volksbank, l’evento ha come fine una raccolta fondi per finanziare la lotta al morbillo, malattia che ancora oggi uccide 430 persone ogni giorno nel mondo. LCIF (Lions Club International Foundation) è infatti impegnata, con l'aiuto di altre organizzazioni internazionali, a debellare per sempre questa malattia dal pianeta entro il 2017. Vaccinare una persona costa 1 euro, salvandola per sempre dal morbillo.

Venerdì, 27 Novembre 2015 07:14

Il LCI cittadino onorario di Finale Emila

Scritto da

Terremoto in Emilia Romagna: i Lions in prima linea per un concreto aiuto al territorio.

Mercoledì, 04 Novembre 2015 18:15

Il Comitato Centro Studi riprende l'attività

Scritto da

Il Comitato Centro Studi ha iniziato l’attività per il corrente anno sociale, esaminando nella prima seduta alcuni argomenti di grande attualità e di forte rilevanza sociale, oltre ad alcuni aspetti di carattere più organizzativo e funzionale, sui quali costruire delle raccomandazioni che possono diventare di grande utilità per i Club

Lunedì, 19 Ottobre 2015 23:24

Maculopatia senile

Scritto da

La maculopatia senile è una patologia che colpisce la zona centrale della retina detta macula. Ha un andamento progressivo e può portare alla perdita completa ed irreversibile della visione centrale. E’ la prima causa di ipo-visione nei soggetti di età superiore ai 50 anni ed è quasi sempre bilaterale. Le cause della malattia sembrano essere genetiche e legate all'ambiente; il fumo è considerato un fattore di rischio grave.

Sabato, 17 Ottobre 2015 00:22

Lions Club Rovereto Host 47° Annata 2015/16

Scritto da

Nella prestigiosa e suggestiva cornice dell’Hotel Lido Palace di Riva del Garda, il Lions Club Rovereto Host ha dato il via sabato 26 settembre alla propria 47° annata con una riuscita e partecipata serata.

L’emozione si è subito acuita con l’iniziale momento di ricordo dedicato al Socio Walter Giordani, tragicamente scomparso la scorsa primavera durante un volo con il suo inseparabile motoaliante, e la proiezione delle straordinarie immagini delle guglie dolomitiche da lui stesso riprese.

Si è quindi sancito il passaggio delle consegne tra il Past Presidente Paolo Moiola e la neo Presidente Elena Albertini. A lei il compito di presentare la propria “ squadra “, ovvero i membri del Direttivo e delle varie Commissioni con cui governerà lo storico Club service roveretano.

La Presidente Albertini ha quindi tracciato ai Soci la propria linea programmatica e i propri obiettivi, che ha sintetizzato nel tema “ Sogni inseguiti, sogni realizzati “.

Mai come ora c’è bisogno di guardare avanti, non dobbiamo accontentarci dei traguardi raggiunti, i nuovi epocali cambiamenti in atto vanno interpretati e affrontati. E’ necessario un grande sforzo culturale da parte di tutti, anche e soprattutto di noi Lions “, è stato uno dei passaggi più significativi della Presidente Albertini.

L’annata riserverà ai Soci l’incontro con protagonisti di vari settori e attività della vita, uomini e donne che “ hanno saputo alzare lo sguardo dal contingente, per inseguire un’aspirazione, una preveggenza, un moto dell’anima e toccare l’apice della gioia allorquando quella meta sognata è diventata realtà “, ha proseguito la Presidente.

Essere Lions, la più grande e diffusa rete mondiale di solidarietà e fratellanza fra i popoli – ha concluso la Presidente Albertini – significa essere ciascuno il demiurgo che trasforma il sogno di tante persone in realtà, sogno che non è altro che dare ad ogni persona ciò che le spetta di diritto, vale a dire la dignità, il cibo, la salute, l’istruzione “.

Un convinto applauso e un brindisi benaugurante alla Presidente ha felicemente concluso la serata.

"CAMMINATA ROSA" tra calle e campielli di Venezia é il titolo della manifestazione svoltasi il 10 ottobre u.s., finalizzata a sensibilizzare l'opinione pubblica a mantenere viva l'attenzione sull'importanza della prevenzione del tumore al seno, sia attraverso controlli medici sia attraverso uno stile di vita corretto.

108TA1 Channel

Loading player ...