Giovedì, 09 Gennaio 2014 21:59

    RIFLESSIONI SUL NOSTRO RUOLO

    Scritto da

    La crisi socio-economica che sta penalizzando il nostro Paese impone anche a noi Lions una profonda riflessione sul nostro ruolo all’interno della società civile e sulle priorità nella scelta delle nostre attività di servizio. A ciò si aggiunge l’allarme per la perdita di soci e la necessità di adeguare meglio l’Associazione alle mutate esigenze del nostro tempo. 

    Ricollegandosi al precedente anno sociale, il Comitato Centro Studi si è posto l’obiettivo di produrre delle proposte concrete di indirizzo da presentare ai Club durante il Congresso distrettuale 2014. A tale scopo, nel corso delle prime due riunioni del Comitato stesso, sono state delineate alcune aree tematiche ritenute di carattere prioritario:

    • iniziative rivolte alle nuove povertà, alla disoccupazione giovanile e non, al degrado morale ed ambientale, all’integrazione sociale, agli anziani ed ai giovani, alle famiglie  in difficoltà, al mondo della scuola;
    • iniziative per rendere “attrattivo” il lionismo, particolarmente nei riguardi dei giovani;
    • modelli per la selezione di soci di qualità con spiccata propensione al servizio e interventi di motivazione e di fidelizzazione dei soci esistenti;
    • azioni di sviluppo e consolidamento della percezione di appartenenza ad una grande organizzazione internazionale, anche sulla scia della positiva esperienza della Alpine Lions Cooperation;sessioni di aggiornamento delle conoscenze degli Officer e di informazione ai nuovi soci sulla struttura e l’attività Lions a livello distrettuale, multi distrettuale e internazionale.

    La gravità delle emergenze di carattere sociale, di cui abbiamo quotidiana informazione, porta a suggerire che le proposte dei Club per il Tema di Studio da sottoporre all’Assemblea distrettuale - proposte da far pervenire al Comitato di valutazione entro il 31 Marzo 2014 - si indirizzino preferibilmente verso le problematiche delle “nuove povertà”. Sotto il profilo normativo, il Comitato sottolinea che la concessione della Charter implica che il Club aderisca a quanto stabilito dal Lions Clubs International. Il DG Michele Serafini ha lanciato a tutti i Club l’invito ad adeguare il proprio Statuto e il Regolamento alle norme contenute nello Statuto e Regolamento tipo emanato dal Lions Clubs International, a cui sono state aggiunte alcune disposizioni dettate dall’esperienza e dalla normativa di legge italiana. L’attività di confronto con i Club è in corso, in particolare per quanto riguarda le modalità di approvazione dei nuovi soci, compito che storicamente era prerogativa dell’assemblea. 

    Letto 1037 volte
    Giulio Marega

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Altro in questa categoria: FACCIAMO IL PUNTO... »

    Lascia un commento

    Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

    © 2018 Lions Clubs International - Distretto 108Ta1. All Rights Reserved. Designed By moovioole.srl.